Storie porno: Due porcone tutte da scopare

Tra le mie storie hot, troviamo anche delle storie porno che sto per raccontarti hanno dell’incredibile. Ci sono donne che sanno trasformare una giornata come un’altra in uno dei migliori racconti eros che ti siano mai capitati. Questa e’ la mia esperienza. 

Quando ho conosciuto Sara, mi sembrava una ragazza tutta casa e chiesa. Non mi sembrava proprio il tipo di persona a cui piacessero le storie porno e il sesso, o per lo meno il sesso come lo intendevo io. Per me il sesso vero, quello con la S maiuscola, era fatto di cose forti, corde, manette, sculacciate, donne sottomesse e che facevano tutto quello che io volevo.

Sara mi sembrava fuori target. Mi aveva raccontato di tutte le brutte esperienze passate con i suoi ex, di quanto il sesso le facesse schifo e del fatto che probabilmente non aveva mai provato un orgasmo in vita sua… E invece non avevo idea di quanto porca fosse in realtà. Aveva delle perversioni estreme, fantasie erotiche che non credevo una donna potesse avere. Conosceva il mio desiderio di dominazione a letto e lo soddisfaceva completamente. Credevo di aver provato tutto con lei finché un giorno non torno a casa dal lavoro e la trovo mezza nuda sul divano insieme alla sua migliore amica Ester.

STORIE PORNO: Come scoparsi la moglie e l’amica insieme

Resto un attimo interdetto, non capisco cosa sta succedendo. Non avevo idea che tra tutte le perversioni di Sara ci fosse anche questa… Sara capisce il mio imbarazzo, si alza si avvicina a me e inizia a baciarmi. Non nego che la vista di quelle due donne stupende sul mio divano mi abbia fatto scattare l uccello. Sara se ne accorge ed insieme ad Ester mi portano in camera da letto. Li le due porcone iniziano a leccarsi, spogliarsi e toccarsi. Le loro lingue si intrecciano e i loro corpi nudi strusciano l’uno contro l’altro. Sara inizia a fare un ditalino ad Ester che apre le gambe e mi spalanca la figa direttamente davanti. Capisco che mi stanno provocando e senza pensarci due volte mi tolgo i pantaloni e mi butto in mezzo a queste due maiale in calore che aspettavano solo di essere castigate.

Ordino a Sara ed Ester di spogliarsi completamente e di mettersi a pecora davanti a me. Quelle due cagne eccitate le avrei scopate e sodomizzate fino a sera senza dargli scampo. Lego i loro polsi con una corda e la incastro in modo che non possano dimenarsi mentre le sbattero’ senza pieta’. Vedi questi due culi belli, grossi davanti a me e inizio a scoparmi Sara. La mia troietta personale si fa sbattere e urla come un’ossessa. Con una mano le prendo i capelli e con l’altra le schiaffeggio il culo fino a farglielo diventare bordo’. Ora e’ il momento di Ester. A lei riservo un trattamento piu’ cattivo. Me la inculo senza pieta’ e ripetutamente. Le lacrime le rigano il viso, ma lei continua a volerne di piu’ e di piu’. Io l’accontento e continuo a sbattergli il cazzone nel culo finche’ non sono stanco.

Ma questo era solo l’assaggio. Slego le maiale e ordino loro di leccarsi la figa a vicenda. Ho in mano il pisello gonfio e viola che vorrebbe esplodere da un momento all’altro, ma cerco di trattenermi ancora. Le due maiale si leccano. Vedo la saliva mista a gli umori colare in mezzo alle loro gambe. Queste due stanno godendo, sono eccitate come non mai. Mentre si leccano, vado dietro a Sara e mi inculo anche lei. Dopo di che esco, infilo il cazzone gonfio in bocca ad Ester e ordino a Sara di leccarmi le palle. La bocca di Ester si sforma mentre prende la mia verga, ma la foga con cui mi sta facendo il pompino mi piace.

Glielo spingo fino in gola e lei lo accoglie bene, da vera esperta. La mia troia Sara, inizia a leccarmi le palle finche’ non arriva all’altezza della bocca di Ester. A quel punto le due maiale mi stanno facendo un pompino insieme mentre le loro lingue di tanto in tanto si intrecciano in un misto di saliva, eccitazione e liquidi vari. Esplodo nella bocca di Ester mentre le tengo la testa ferma per far si che non esca neanche una goccia. Con la bocca piena di me Ester di avvicina a Sara e la bacia appassionatamente. Ora sono soddisfatto e appagato.

Ormai giocare con Ester e’ diventato il nostro passatempo preferito e non passa giorno in cui io e Sara non ripensiamo a quella prima volta di noi 3. Non penso ci sia niente di piu’ bello che condividere questa passione con la propria moglie.

Leggi anche: le confessioni erotiche donna infedele

12,513 Visite totali, 1 visite odierne