Racconti piccanti di Sabrina: diario di una moglie infedele

Volete conoscere la storia di una moglie piccante e infedele che ha tradito il marito diverse volte, concedendosi carnalmente e facendo godere gli altri uomini?

Ebbene, questa è una serie di racconti piccanti svelati presi direttamente dal diario di Sabrina, una donna che sa benissimo quanto il sesso possa essere maggiormente piacevole se consumato con una persona che sappia farla godere.

Il primo tradimento di Sabrina

 

Il diario di Sabrina inizia col primo dei racconti piccanti svelati, visto che la donna ha sempre scritto nel suo famoso diario tutte le sue avventure erotiche e le scopate che ha consumato all’insaputa di Gianni, suo marito.

 

Il primo racconto è ambientato a un anno dal matrimonio, dopo che Sabrina si era accorta che suo marito aveva solamente i soldi che potevano interessarle, ma non un modo di fare che la eccitasse al punto tale da rendere ogni singola scopata unica.

La donna inizia parlando del suo collega, ovvero Marco, un ragazzo di dieci anni più giovane di lei, che da tempo sembrava mangiarsela con gli occhi.

Per Sabrina quegli sguardi ricchi di passione e voglia non facevano altro che eccitarla tantissimo visto che la donna è sempre stata preda dei suoi pruriti erotici, ovvero quando viene presa in considerazione e osservata in un certo modo non riesce a tenere a freno la sua voglia di scopare.

 

Passavano le settimane e il modo di fare di Marco era sempre più insistente: seppur la donna le abbia sempre detto di essere sposata, lei si masturbava la sera pensando al collega e mentre scopava suo marito aveva il giovane Marco in testa.

Così, una sera come tante altre, Sabrina fece il possibile per farsi dare degli straordinari da fare con Marco e dopo diversa insistenza la donna era riuscita nel suo intento: i due si trovavano in ufficio e la bella Sabrina, dopo essersi messa comoda levandosi le scarpe, iniziò a provocare Marco.

 

Al ragazzo piaceva il modo di fare molto diretto di Sabrina, che lentamente si stava spogliando di fronte a lui: il ragazzo la fece accomodare sul divanetto dell’ufficio e iniziò a giocare con la sua bocca, leccandole la fica rasata e facendole venire una voglia di scopare incredibile.

Per Sabrina, una moglie infedele e piccante, essere completamente leccata nel sesso rappresentava probabilmente il rapporto che l’accendeva: per questo la donna, dopo averlo preso in bocca, si fece inculare senza alcuna paura dal suo giovane compagno, scopandolo con tanta foga e facendogli provare un orgasmo talmente intenso che il giovane pensava di svenire.

 

La donna, completamente nuda e con un modo di fare molto sensuale, promise al ragazzo che avrebbero trombato anche diverse altre volte e periodicamente i due hanno passato parecchio tempo assieme, scopando nell’ufficio del direttore dell’azienda dove entrambi prestano servizio.

 

La scopata di Sabrina con il cugino al ristorante

 

Sabrina, nel suo diario che oggi sveliamo, ha una particolare predilezione per i giovani e infatti, anche durante la cena del suo terzo anniversario di matrimonio, ha provato il piacere di una trombata con un ragazzo di qualche anno più giovane di lei.

La donna, in quella circostanza, fece ricadere la sua scelta sul giovane e prestante cugino del marito, un ragazzo che aveva sempre apprezzato il modo di fare di Sabrina e che non sopportava il parente, reputato da lui un vero idiota.

 

Quella sera Sabrina era molto eccitata visto che, qualche giorno prima, aveva avuto un rapporto intenso di tipo bondage col suo vicino di casa (racconto piccante non svelato e descritto brevemente dalla donna), quindi la sua voglia di trombare era parecchio alta.

 

Dopo diversi brindisi, molti dei quali dedicati paradossalmente alla fedeltà della donna nei confronti di suo marito, Sabrina ebbe l’onore di ballare con Leonardo, il cugino dell’uomo, e il ragazzo provocò immediatamente Sabrina, dicendole che le avrebbe fatto sentire il paradiso se avesse voluto scopare con lui.

 

Sabrina era molto eccitata e decise di recarsi al bagno, facendo finta di volersi rifare il trucco.

Questo rassicurò il marito, che sapeva benissimo quanto la donna ci tenesse al suo aspetto fisico e quanto ci impiegasse per farsi bella solo per lui.

Anche Leonardo, con una scusa, raggiunse il bagno, sostenendo di avere mal di stomaco: i due si incrociarono nell’anticamera della toilette e subito scattò la passione.

 

Leonardo trascinò Sabrina nel bagno degli uomini e le fece provare quel brivido di passione semplicemente sfiorando la sua bella fica.

Il vestito rosso di Sabrina sembrava essere lo stesso di un diavolo, visto che la donna decise subito di togliersi le mutande e farsi toccare da Leonardo, che riusciva a raggiungere tutti i vari punti erogeni della donna, cosa che il marito non riusciva a fare da diverso tempo.

 

Pertanto la scopata di Sabrina divenne quasi impossibile da evitare visto che la donna, in preda a una passione fuori dal comune, di mise sopra il ragazzo e facendo forza con le spalle, attaccate al muro, si fece trombare con grande foga dal suo giovane amante fino alla sbarrata finale che le riempì la figa.

 

Dopo essersi ricomposta Sabrina tornò dal marito cercando di eccitarlo, spiegandole di avere una voglia matta di scopare: la notte la coppia riuscì a consumare un rapporto sessuale intenso, ma Sabrina pensava ripetutamente all’incredibile trombata che aveva consumato col cugino del marito.

La prima volta di Sabrina e dell’elettricista

 

Altro racconto molto caldo del diario di Sabrina fu quella volta con l’elettricista, grande amico del marito, che venne contattato per fare una riparazione all’impianto elettrico nella camera da letto.

Sabrina, che da tempo aveva messo gli occhi su quell’uomo, fece tutto il possibile per farsi trovare a casa quando il tecnico doveva presentarsi per l’intervento, facendo anche in modo che il marito non fosse presente.

 

Essendo estate la donna decise di presentarsi quasi nuda, col costume da bagno e con un corpo abbronzato veramente sensuale e piccante, che sembrava urlare all’elettricista di sottometterla completamente al suo volere.

 

Dopo che il professionista venne provocato ripetutamente, Sabrina si mise nel suo bel letto e muovendosi in modo sensuale e provocante, fece accomodare anche l’amico del marito, ponendogli un piede sul volto.

La donna aveva notato che l’elettricista osservava le sue lunghe gambe ed essendo eccitata per quella pratica, Sabrina giocava su questa debolezza dell’amico del marito.

 

L’uomo, che non riusciva a resistere, iniziò a leccare piedi e gambe della donna per poi salire verso la fica, facendo godere la bella e porca Sabrina che, in questa circostanza, ebbe una sensazione di piacere maggiormente intensa.

 

La donna si fece prendere dalla voglia di scopare e lentamente iniziava a godere a voce sempre più altra, facendo eccitare ulteriormente l’elettricista, che decise di scopare la donna legandola al letto coi cavi elettrici di ricambio, facendo letteralmente impazzire la bella moglie infedele.

 

Sabrina ebbe un grande orgasmo che bagnò il copriletto e subito decise di cambiare le lenzuola, seppur quello schizzo le faceva ricordare quanto aveva goduto fino a quell’istante.

 

Questi sono alcuni dei racconti svelati piccanti del diario di Sabrina, ma molti altri sono presenti in questo libro che appartiene alla donna, che si è dimostrata una vera calda e vogliosa in cerca di uomini che la facessero ogni volta impazzire, dimostrandosi ovviamente fedele al marito nascondendo, di fatto, la sua vera natura di moglie porca.

1,030 Visite totali, 2 visite odierne