Storie porno: quando la milf e’ in vacanza…

Sono un ragazzo di 23 anni, mi chiamo Nicola e questa e’ una delle mie storie porno preferite. Premetto che le mie storie hot non le ho mai raccontate a nessuno, non sono un esibizionista, ma quello che sto per dirti e’ uno dei racconti eros piu’ belli della mia vita.

Sono sempre stato una frana con le ragazze. A 23 anni mi ritrovavo ancora ad aver fatto sesso solo con 2 ragazze e solo per una volta con ciascuna. La mia vita sessuale era pari a zero. Non sapevo dove mettere mano, non sapevo da dove cominciare a sedurle, non sapevo come fare per portarle a letto. Meno male che vicino a me c’era il mio fidato amico Gianluca che mi confortava e mi dava consigli. Secondo lui per poter capire cosa significava veramente fare sesso e per imparare davvero i segreti di quest’arte avrei dovuto fare sesso con una donna matura, una milf.

E’ vero che quando si parla di milf, la prima idea e’ quella della “super gnocca super troia mamma di Stifler” del film American pie, ma la realta’ era ben diversa. Le mamme dei miei amici erano semplicemente mamme, nessuna di loro mi attirava sessualmente e meno che mai avrei pensato di farci sesso. No no, era fuori discussione.

STORIE HOT: Come scoparsi milf italiane

Passano alcuni giorni e Gianluca mi invita a passare una settimana con lui e la sua famiglia al mare. Dopo i primi quattro giorni di calma piatta, dovuti anche al fatto che Gianluca si e’ beccato un bel virus intestinale, il quinto giorno decido di andare ad una festa in spiaggia dopo cena sperando di riuscire a conoscere qualche ragazza.

Li trovo tantissime ragazze che ballano sinuosamente, svestite apposta per provocare. Sento l’ormone impazzire, vedi decine di culi sodi muoversi davanti a me e l’uccello inizia a reagire positivamente… Ad un certo punto sento afferrarmi per un braccio. Senza rendermene conto mi ritrovo in mezzo alla spiaggia con una sventola che si struscia addosso a me. Quando la luce dei fari punta sul suo viso quasi muoio d’infarto. Morena, la mamma di Gianluca in un tubino super aderente e i capelli biondi al vento, che balla scatenata.

Un po imbarazzato cerco di allontanarmi, ma lei mi afferra di nuovo e inizia a correre verso la parte piu’ buia della spiaggia. Arrivati in un punto dove non batte la luce inizia a baciarmi e pian piano sento le sue mani abbassarsi verso i pantaloni. Lo ammetto. Anche se ha 55 anni, Morena e’ veramente bella. Ha il seno grande e le curve ben definite tipiche di una signora matura. Una milf.

A quel punto il mio uccello e’ talmente eccitato che sta per uscire fuori dai pantaloni. Lei lo sente e con l’aria da maestra mi abbassa i pantaloni e inizia il piu’ bel pompino mai avuto in vita mia. Prende il cazzo in bocca da vera esperta, lo succhia, se lo spinge fino in gola e poi come se niente fosse lo tira fuori.

Dopo avermi spompinato mi guarda e mi dice “ora ti mostro come gode una vera donna”, poi si spoglia, mi butta a terra e inizia a cavalcarmi da vera maiala in calore. La sento risucchiare il mio cazzo dentro di lei e la sento muoversi sopra di me come una posseduta. Lei urla, urla e i suoi seni enormi sbattono molto vicino alla mia faccia. Dopo aver avuto un orgasmo, si alza si mette a pecora e mi ordina di sbatterla piu’ forte che posso. Il mio cazzo viene risucchiato di nuovo da lei, la prendo per il culo e inizio a sbatterla piu’ forte che posso. La sento gemere ad ogni colpo, sento il suo corpo maturo affamato di cazzo che vuole essere soddisfatto. Le assesto un altro paio di colpi fatti bene e poi la sento venire di nuovo. E ancora non e’ finita.

Non soddisfatta di questo, si sdraia, prende la mia testa e la sbatte contro la sua figa aperta. Poi mi prende per i capelli e inizia a strusciare la mia faccia su di lei. La sento godere, piu’ struscia e piu’ gode. La sua figa ormai e’ un lago e io tiro fuori la lingua per assaggiare quel nettare prelibato. Sta per avere un altro orgasmo. Mi ordina di aprire la bocca e in quel preciso istante mi viene dentro. E’ una cosa favolosa. Adesso tocca a me. Mi fa sdraiare e inizia a farmi una pippa fantastica. Vengo in pochissimi minuti sulla sua faccia. Lei prende con le mani la mia sborra e se la lecca senza sprecarne una goccia.

Dopo questo senza neanche darmi il tempo di dire nulla mi guarda e mi dice “se vuoi che Gianluca non sappia nulla, dovrai continuare a soddisfare le mie voglie e ad essere il mio schiavetto sessuale”. Inutile dire che ho accettato ben volentieri questo ricatto e ancora oggi mi scopo regolarmente una delle milf piu’ troie del mio paese.

5,816 Visite totali, 0 visite odierne

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.