Confessioni erotiche della vicina di casa

Mi chiamo Franco ho 37 anni ed ho una storia da raccontare che fa parte delle mie confessioni erotiche, sicuramente vi farà fare dei bei pensieri erotici. Quello che vi sto per dire quindi sono le confessioni erotiche della vicina di casa, siccome abbiamo un bel rapporto, ci raccontiamo davvero di tutto. Lei si chiama Ethienne ed ha 34 anni, ci conosciamo da circa 9 anni quando io sono venuto ad abitare accanto a lei, fin da subito ci siamo aperti l’uno con l’altro perché siamo molto simili di carattere. Infatti sia io che lei siamo molto loquaci e ci piace parlare di sesso, lei a quei tempi aveva una relazione con un uomo fidanzato ed in procinto di sposarsi. Ciò la portava ad avere una certa libertà ma anche allo stesso tempo qualche dispiacere visto che era un rapporto non facile da gestire, così da quella storia in poi, che dopo poco finì, mi ha iniziato a raccontare le sue vicende sessuali. Nelle sue storie, una volta mi ha raccontato che ha avuto un’esperienza sessuale pochi giorni fa, del tutto inaspettata e già da come ha iniziato a descrivermi il tutto mi sono incuriosito.

Una mattina come tante era a casa, stava per uscire per delle commissioni e mentre stava uscendo dalla doccia sente bussare alla porta. Convinta che ero io a bussare è venuta ad aprire avvolta in un’asciugamano, aprendo però ha scoperto che era una ragazza che era lì per promuovere il prodotto dell’azienda a cui apparteneva. Essendo molto educata, Ethienne l’ha fatta entrare ed accomodare, anche perché il prodotto che sponsorizzava erano dei cosmetici ed a lei piace molto truccarsi anche se non in maniera eccessiva. Così ha fatto attendere la ragazza in salotto ed è andata ad indossare qualcosa di più comodo. Quando si è presentata di nuovo in stanza aveva addosso un top e dei pantaloncini, che lei metteva di solito in quando stava in casa. La rappresentante si è presentata dicendo di lavorare per quest’azienda da poche settimane e di chiamarsi Elena, mentre ascoltavo provavo ad immaginare il continuo e la mia vicina ha iniziato a descrivermelo nei dettagli. Mi ha detto che era alta circa quanto lei 1.75 con capelli mossi e di colore nero, occhi castani e carnagione leggermente scura, dove ha aggiunto che la sua voce era davvero bella da ascoltare. Fisicamente poi stava messa davvero bene ed infatti aveva una terza abbondante di seno su una taglia 42 che evidenziava le sue forme grazie ad una gonna a tubino che indossava su una camicetta celeste chiaro. Dopo la descrizione, si è passati alla vendita vera e propria e così Elena ha mostrato prodotti come smalti e rossetti, ma ciò che ha reso quest’incontro eccitante è stato quando sono passate alle creme per il corpo.

Ethienne, che cura molto il suo corpo e fa uso di questi prodotti, si è mostrata subito interessata e così ha iniziato a sentire l’essenza di alcune creme corpo realizzate con nuove fragranze. Elena si è dimostrata molto competente, così loro due sono entrate in confidenza anche perché si è creato fin da subito un tono confidenziale merito della padrona di casa che l’ha invitata a darle del tu. Così proprio quest’ultima, un po’ per gioco, un pò per stuzzicare la ragazza, ha chiesto se poteva provare la crema corpo e vedere che effetto faceva sulla pelle. La rappresentante ha detto che non c’erano problemi e così Ethienne ha chiesto se per lei c’erano problemi se si spogliasse. Elena ha acconsentito a ciò e la mia vicina si è tolta sia i pantaloncini che il top rimanendo solo con il tanga, visto che non indossava il reggiseno. Ha iniziato a spalmare la crema e, mentre lo faceva, guardava sempre Elena che sorrideva nel vedere la disinvoltura con cui adoperava sul suo corpo la sua eventuale cliente. Questa intesa di sguardi poi ha portato Ethienne a chiedere ad Elena se potesse spalmarglielo anche sulla schiena e la ragazza non ha obiettato. Nello spalmare la mia vicina ha potuto constatare che la rappresentante era brava nel riuscire a farla rilassare e non si è fatta nessun problema a dirglielo, così il massaggio si è poi proteso anche sulle gambe. Una volta finito Ethienne ha deciso di acquistare il prodotto ed Elena ha chiesto se poteva lavarsi le mani e così da buona padrona di casa, Ethienne l’ha accompagnata. Aprendo la fontana l’acqua l’ha schizzata tutta e la rappresentante si è trovata con la camicia bagnata e di certo stando con le temperature fredde non era l’ideale uscire così di casa. A questo punto la mia vicina le ha proposto di togliersi la camicetta e farla asciugare con il phon prima di andare via, Elena ha acconsentito perché non sarebbe potuta andare altrove in tale condizione. Così una volta che anche la ragazza era in reggiseno Ethienne ha potuto apprezzare le sue forme e ciò l’ha portata ad essere la disinibita di sempre che ama stuzzicare e dire quello che pensa. Le ha fatto i complimenti per il seno e le ha proposto se anche lei voleva provare la crema corpo, visto che menzionandola antecedentemente ha ammesso di non averla mai provata. Elena non se l’è sentita di dire no e ha lasciato che la padrona di casa le spalmasse la crema, invitandola però a togliere anche il reggiseno. Ciò ha reso la situazione alquanto hot ed Ethienne una volta massaggiato la schiena l’ha fatta voltare e con la scusa di non farle sporcare di nuovo le mani, ha agito lei anche sul petto. Mentre lo faceva ha notato che Elena apprezzava le mani in tal punto e così ha deciso di osare andando a stringere tra le dita i capezzoli oramai turgidi. Ethienne ha stuzzicato poi dicendo se era eccitata e la ragazza ha ammesso che lei era davvero brava nell’accarezzare il suo corpo, ciò ha portato la prima a baciare il seno della seconda che ha apprezzato sorridendo. Da lì in poi sono partiti baci a raffica che si sono poi spostati su tutto il resto del corpo, entrambe le donne sospiravano dal piacere che si stavano dando e ciò ha portato ad un atto sessuale molto coinvolgente. Mani, labbra e lingue che hanno potuto spaziare ovunque regalando una serie di orgasmi molto appaganti dove alla fine di ciò si sono promesse di rivedersi ancora.

Nel sentire tutto ciò potete immaginare quanto mi sia eccitato e posso immaginare l’effetto che possa fare su qualsiasi altro uomo. L’incontro tra loro avverrà domani ed ho proposto ad Ethienne di trovare il modo di farmi essere presente, lei mi ha assicurato che troverà come rendere il tutto più eccitante facendomi partecipare. Non vedo l’ora.

7,717 Visite totali, 1 visite odierne